Perché riciclare la carta?

Si consideri che per produrre una tonnellata di carta da cellulosa vergine, vengono abbattuti 15 alberi. Durante la lavorazione della cellulosa si consumano circa 440 mila litri d’acqua e circa 7.500 kW di elettricità, per questo motivo, riciclare la carta contribuisce a ridurre, prima di tutto, l’impatto ambientale e successivamente i costi di produzione.
Rispetto alla fabbricazione di carta a partire dalla fibra di legno, la produzione da riciclo, diminuisce in maniera vertiginosa l’impiego d’acqua, d’energia e non ultimo le emissioni in atmosfera di anidride carbonica (Co2).

È proprio grazie al riciclo, che si sono realizzati nuovi materiali come la cartalatte, la cartafrutta e l’ecoallene.
In Italia il 30% dei rifiuti prodotti è costituito da carta e cartone, percentuale che si rivela essere una preziosa risorsa per le aziende cartarie italiane che producono grazie al riciclo.

Perché ricicliamo la carta?
Perché crediamo, che si possa essere attività produttiva, tentando il più possibile di rispettare il nostro territorio con un occhio di riguardo per l’ambiente, eredità indispensabile e preziosa per le generazioni che verranno.

This post is also available in: Inglese

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento